martedì 24 dicembre 2013

Giorgio Corallo presenta le sue Radici di vino al nostro Punto Vendita Cantine Due Palme di Lecce in via del Mare 5/a



Presso il nostro Punto Vendita Cantine Due Palme di Lecce in via del Mare 5/a a Lecce sarà visitabile l’esposizione fotografica di Giorgio Corallo dedicata al vino dal titolo “Radici di vino”. Il vino è stato sempre protagonista assoluto nella nostra civiltà, compagno di bevute di grandi personaggi della storia del mondo ai tavoli delle trattative più delicate, ispiratore di storici articoli come “Squinzano, vino a Milano” del grande Vittorio Bodini (oggi pubblicato da Besa editrice) o di immense composizioni in versi in più di qualche opera dell’immenso William Shakespeare. Ma il vino nelle sue diverse fasi produttive, nella raccolta, nelle fasi pre/commerciali ha una sua poesia intrinseca, fatta di terra e lavoro, passione e dedizione che Giorgio Corallo è riuscito elegantemente a tracciare in splendidi scatti in bianco e nero. L’esposizione sarà visitabile da domani 24 dicembre 2013 al 9 gennaio 2014. Ingresso gratuito



Giorgio Corallo - Il fotografo Giorgio Corallo nasce a Copertino il 25/06/1977. Frequenta il liceo Artistico di Lecce diplomandosi nel 1995,per poi concludere gli studi all’Accademia di belle Arti di Lecce nella scuola di Scenografia nel 2001. Lavora per brevi periodi a Milano per affermarsi come fotografo nello studio di Jean Bernard Aegerter; rientra a Lecce nel 2003, opera per diversi anni sempre come fotografo nello studio fotografico “Bianco e Nero”, contemporaneamente  collabora con diverse testate giornalistiche locali tra cui il Quotidiano,la Gazzetta del Mezzogiorno e con alcune etichette indipendenti. Negli ultimi anni lavoro con la Casting Production di Roma per Rita Statte, come Responsabile Casting e Fotografo di Scena per la produzione di alcune pellicole cinematografiche e televisive, realizzando il film “il Sole Nero” di Cristof Zanussi, “Puglia Terra Madre” di Leandro Castellani.
Vive e lavora attualmente a Lecce.

giovedì 19 dicembre 2013

Per queste feste brinda con noi! Ti aspettiamo in via del Mare 5/a a Lecce

Nella guida Slow food il buon vino calabrese

Nella guida Slow food il buon vino calabrese

Cassa di vino Cheval Blanc del 1947 venduta per 131.600 euro » News

Cassa di vino Cheval Blanc del 1947 venduta per 131.600 euro » News

Vino: Manzato,valore export Veneto sfiora 32% totale Italia - Vino - Terra&Gusto - ANSA.it

Vino: Manzato,valore export Veneto sfiora 32% totale Italia - Vino - Terra&Gusto - ANSA.it

domenica 15 dicembre 2013

Il vino delle eccellenze - L’ECCELLENZE DEL TERRITORIO 2013 – 2014 il 16 dicembre 2013 ore 19,30



Giunto al terzo anno di attività l’appuntamento istituzionale per l’assegnazione del riconoscimento L’ECCELLENZE DEL TERRITORIO dell’ass. Arcadia Lecce, che quest’anno ha ottenuto il Patrocinio della Provincia di Lecce, in collaborazione con l’Ass. Salento in Progress, Cantine Due Palme punto vendita Lecce di Maria Viterbo in via del Mare 5/a a Lecce, l’associazione lancia la nuova rassegna per il 2013 e per il 2014 Il Vino delle Eccellenze – L’Eccellenze del territorio 2013/2014. L’appuntamento che avrà cadenza quindicinale, ha tra i suoi obiettivi quello di far conoscere alla cittadinanza leccese e salentina, tutte quelle realtà imprenditoriali, associative, politiche, pubbliche e private che con il loro operato si sono contraddistinte nel sociale e nella promozione del territorio. Nell’appuntamento del 16 dicembre alle ore 19,30 presso la Chiesetta Balsamo in via Pozzuolo a Lecce sede dell’Ass. Arcadia Lecce, si terrà l’incontro dove saranno premiati il Dott. Massimo Sicoli di Sicoli srl, l’associazione Gruppo Archeologico di Terra d’Otranto, e il ricercatore indipendente Federico Sanapo.

Interverranno il Presidente dell’Ass. Arcadia Lecce Valentino Zanzarella, il Dott. Massimo Sicoli di Sicoli srl, il Gruppo Archeologico Terra d’Otranto, e il ricercatore Federico Sanapo.
L’associazione Arcadia Lecce fa inoltre appello alla comunità leccese e salentina acchè comunichi proposte di “eccellenze” alla mail info@ordoequestristempli.it
 



Sicoli srl– Sito - http://www.sicolisrl.it/

Gruppo Archeologico Terra d’Otranto - http://www.gaterradotranto.org/

Cantine Due Palme  Punto vendita Lecce di Maria Viterbo –



venerdì 13 dicembre 2013

giovedì 12 dicembre 2013

Brindisi d'autore 2013 con un'opera dell'artista Paola Scialpi al nostro Punto Vendita quin in via del Mare a Lecce

Brindisi d’autore 2013 . l'opera di Paola Scialpi

Location - Cantine Due Palme - Punto vendita Lecce di Maria Viterbo in Via del Mare 5/a (Lecce)

Tel. 0832-311626

Cell. 3332361603

lunedì 9 dicembre 2013

Il vino delle eccellenze - L’ECCELLENZE DEL TERRITORIO 2013 – 2014. Oggi 9 dicembre 2013 ore 19,30 alla Chiesetta Balsamo a Lecce




Giunto al terzo anno di attività l’appuntamento istituzionale per l’assegnazione del riconoscimento L’ECCELLENZE DEL TERRITORIO dell’ass. Arcadia Lecce, che quest’anno ha ottenuto il Patrocinio della Provincia di Lecce, in collaborazione con l’Ass. Salento in Progress, Cantine Due Palme punto vendita Lecce di Maria Viterbo in via del Mare 5/a a Lecce, l’associazione lancia la nuova rassegna per il 2013 e per il 2014 Il Vino delle Eccellenze – L’Eccellenze del territorio 2013/2014. L’appuntamento che avrà cadenza quindicinale, ha tra i suoi obiettivi quello di far conoscere alla cittadinanza leccese e salentina, tutte quelle realtà imprenditoriali, associative, politiche, pubbliche e private che con il loro operato si sono contraddistinte nel sociale e nella promozione del territorio. Nell’appuntamento del 9 dicembre alle ore 19,30 presso la Chiesetta Balsamo in via Pozzuolo a Lecce sede dell’Ass. Arcadia Lecce, si terrà l’incontro dove saranno premiati tra gli altri l’associazione New Evolution Dance di Francesco D’Elia, l’Avv. Francesca G. Conte, l’artista Paola Scialpi.

Interverranno il Presidente dell’Ass. Arcadia Lecce Valentino Zanzarella, l’Avv. Francesca G. Conte, l’artista Paola Scialpi, il Presidente dell’Ass. New Evolution Dance Francesco D’Elia



Studio Conte – Sito - http://studiolegalefgconte.it/




domenica 8 dicembre 2013

TINAIA SALICE SALENTINO BIANCO



TINAIA Salice Salentino Bianco DOP

UVAGGIO: Chardonnay

VINIFICAZIONE: Questo vino è prodotto da uve selezionate di Chardonnay vendemmiate nel mese di agosto. A seguito della diraspatura, il mosto è lasciato fermentare a contatto con le bucce ad una temperatura di 4°C per 24 ore, sottoponendolo a criomacerazione. Una volta separato dalle stesse, viene poi introdotto in tini di rovere francese termoregolati, dove ha luogo la fermentazione alcolica a 15° C. Segue un breve periodo di affinamento in legno.

NOTE DEGUSTATIVE: colore giallo dorato, profumi intensi e complessi. Si evidenziano note di frutta matura come ananas, albicocca e banana.  Lungo e corposo, si slancia al palato con un finale di miele e vaniglia.

GRADAZIONE ALCOLICA: 13,5% circa

TEMPERATURA DI SERVIZIO: 12-14°C

ABBINAMENTI: ideale con tiella di riso e cozze, catalana di crostacei, triglia al cartoccio, caciocavallo fresco, selvaggina da piuma.

ENOLOGI: Angelo Maci, Vincenzo Campanella, Cristiano D’Amico

venerdì 6 dicembre 2013

Alessandra Peluso e il suo “Ritorno Sorgente” (LietoColle) nel nostro punto vendita ... per un brindisi d'autore!

Alessandra Peluso e il suo “Ritorno Sorgente” edito da LietoColle nel nostro punto vendita ... per un brindisi d'autore! 

“Ritorno sorgente” non ha nel suo dna scritturale nulla che possa anche lontanamente appartenere all’etimo tedesco “Sehnsucht” con il quale si indica un’atmosfera intrisa di “struggimento”, nello specifico quasi uno stato dell’essere paragonabile ad una malattia che spinge dolorosamente al desiderare, un desiderare che emerge dall’intimità in maniera dirompente e che è rivolto ad una persona o ad un oggetto che si ama o si desidera fortemente.
(dall'introduzione di S. D.). 



Alessandra Peluso - nata a Leverano (Lecce) si ispira alla filosofia e alla poesia.
Nella sorgente della vita collabora con l'Università del Salento (Bioetica), editoria Lupo Editore (editor) e scorre come sorgente fresca e zampillante nella comunicazione con Affari Italiani, Repubblica/Bari.  
Amante della ricerca e del dubbio, del piacere epicureo e della bellezza dell'essenza e mai della superficie, scrive versi. Oltre a pubblicazioni scientifiche su Simmel e Camus, la prima pubblicazione poetica “Canto d'Anima Amante”, di Luca Pensa Editore 2010.

 l'autrice nella foto


mercoledì 4 dicembre 2013

Metodo classico e 1943: novità a Cantine Due Palme

Nasce il metodo classico “Due Palme”. Per i 70 anni del presidente Maci arriva anche “1943”, un negroamaro in purezza. Per presentare il metodo classico, Angelo Maci ha scelto una platea d’eccezione, i sommelier dell’Ais.

Una serata piacevole, arricchita dalla presenza di Vito Sante Cecere, presidente regionale dell’Ais, e dei delegati di Bari, Raffaele Massa, di Brindisi, Rocco Caliandro, di Lecce, Amedeo Pasquino, e di Taranto, Giuseppe Cupertino, accompagnati da una folta e interessata platea di appassionati del vino.

Così sono state presentate le bollicine Due Palme, nella versione bianco e rosè. Uve al 100% Negroamaro che hanno seguito tutte le fasi del metodo di spumantizzazione classico, quello che tecnicamente si chiama  “tirage”, ossia la fase in cui si procede prima ad amalgamare il vino base con lieviti e sciroppo di zucchero e poi ad imbottigliare il prodotto in bottiglie tappate da tappi a corona. Successivamente, le bottiglie sono state disposte orizzontalmente in cataste, in un ambiente termo condizionato a 15°C. Solo dopo, è iniziata la cosiddetta fase “presa di spuma”, cioè la trasformazione del vino in spumante, seguita dalla maturazione sulla feccia (“maturation sur lies”). Dopo 18 mesi, si è passati poi al “remuage”, fase in cui le bottiglie vengono sottoposte a rotazione per far sì che la feccia possa  staccarsi dalle pareti e dirigersi nelle bibule o sul tappo. A seguire c’è la sboccatura (dégorgement), che per Due Palme è avvenuta nella passata estate.

“Dopo il successo sancito dai mercati per il Melarosa, le bollicine prodotte con metodo charmat – racconta Maci – ci sentivamo pronti per il grande salto. Abbiamo atteso che arrivasse la giusta annata, e nel 2011 abbiamo deciso di cimentarci con il nostro primo metodo classico”. La serata è stata anche l’occasione per presentare un altro prodotto di prestigio per l’azienda di Cellino San Marco. Nel settantesimo anno di vita del suo presidente, la cooperativa ha voluto sigillare questo evento con la commercializzazione di un vino dedicato ad Angelo Maci. Si chiama “1943”, ricordando l’anno di nascita del presidente della Due Palme, la bottiglia che a partire dal 5 dicembre prossimo sarà immessa nel mercato in una fascia alta. “Si tratta dell’annata 1997, una straordinaria annata che a detta del mondo enologico è stato un anno perfetto per la realizzazione di grandi vini. E questo è davvero un grande vino, sia per la sua struttura sia per il significato che rappresenta”. E l’importanza e il valore di 1943, negroamaro in purezza, sono racchiusi nella sua etichetta alla quale Maci affida il suo messaggio, il suo mood nella vita e nella professione: “Il mio sogno era ridare ai viticoltori salentini orgoglio e dignità. La passione per la mia terra e la mia cultura contadina lo hanno alimentato. Oggi questo sogno è una realtà condivisa che consente a tanti giovani di brindare al futuro con fiducia”. Il sogno di Angelo Maci e di Cantine Due Palme non si ferma mai e a Cellino San Marco già si lavora a nuovi progetti. Entro il 2016 si potrebbe avere il primo impianto di spumatizzazione del Salento. Ma questa è un’altra storia, ma sicuramente uno di quei sogni che si appresta a diventare realtà.

VINO: ENOTECA ITALIANA PREMIATA DA ENOCULTURA - AgenParl - Agenzia Parlamentare per l'informazione politica ed economica

VINO: ENOTECA ITALIANA PREMIATA DA ENOCULTURA - AgenParl - Agenzia Parlamentare per l'informazione politica ed economica

10 buoni motivi per bere più vino

10 buoni motivi per bere più vino

La pittrice dipinge col vino: quadri invecchiano come Sangiovese

La pittrice dipinge col vino: quadri invecchiano come Sangiovese

lunedì 2 dicembre 2013

Cantine Due Palme - Punto vendita Lecce di Maria Viterbo. Il vino d'ecce...

Cantine Due Palme piace alla Germania



In una cornice prestigiosa ed elegante, grazie all’iniziativa del nostro distributore in Germania, Massimo Catalano, è stato possibile far degustare i vini Due Palme. Grande successo del nostro primitivo SanGaetano che è risultato in assoluto il vino più degustato tra le tante etichette italiane presenti sui banchi di degustazione. “è stato piaevole ed emozionante vedere come anche a Minden i nostri vini  riscuotano successo e apprezzamento” – ha dichiarato Laura Bonfrate, export manager della Due Palme.

Carlotta Pasqua presidente giovani imprenditori vino - Corriere.it

Carlotta Pasqua presidente giovani imprenditori vino - Corriere.it

Grande successo di pubblico alla XVII Edizione della Fiera del Vino di Andora - Quotidiano online della provincia di Imperia

Grande successo di pubblico alla XVII Edizione della Fiera del Vino di Andora - Quotidiano online della provincia di Imperia

Vinoforum Class al Maxxi, arte e Bacco si incontrano - Vino - Terra&Gusto - ANSA.it

Vinoforum Class al Maxxi, arte e Bacco si incontrano - Vino - Terra&Gusto - ANSA.it

A New York la prima “maratona” del vino - Fiere&Eventi - Terra&Gusto - ANSA.it

A New York la prima “maratona” del vino - Fiere&Eventi - Terra&Gusto - ANSA.it

Rosso di Sera, il vino solidale per l'autismo - Il Fatto Quotidiano

Rosso di Sera, il vino solidale per l'autismo - Il Fatto Quotidiano